Andamento dell'Annata 1999


Ottimo


L'inverno mite ed i primi mesi primaverili piuttosto freschi hanno determinato un precoce ingrossamento delle gemme ed un germogliamento sostanzialmente nella norma, verificatosi nella prima decade di Aprile.
La stagione primaverile è proseguita con piogge ben distribuite che hanno favorito le successive fasi fenologiche causando solo in fioritura qualche sporadica cascola dei bottoni fiorali. Ciò ha consentito una leggera riduzione del carico di uva rendendo il grappolo del Prugnolo Gentile leggermente più spargolo.
Durante il periodo estivo l'assenza di piogge e le alte temperature hanno favorito l'anticipo dell'invaiatura causando un leggero rallentamento della maturazione durante il mese di Agosto nei terreni particolarmente argillosi.
L'abbassamento della temperatura e le prime piogge di Settembre hanno favorito la ripresa della maturazione determinando il completamento della stessa nella prima decade di Ottobre.

I periodi medi di riferimento in cui si sono svolte le principali fasi sopra menzionate sono i seguenti:
- ingrossamento gemme 20/03
- inizio germogliamento 03/04
- formazione grappoli 10/04
- fioritura 18/05
- allegazione 04/06
- inizio invaiatura 28/07
- fine invaiatura 20/08

Le uve risultavano perfettamente sane alla raccolta nonostante qualche precipitazione verificatasi alla fine del mese di Settembre, con grado zuccherino leggermente superiore alla media, acidità nella norma e colore estrememante intenso.
La maturità fenolica è stata raggiunta contemporaneamente a quella tecnologoca, con una qualità finale di antociani e polifenoli particolarmente elevata.
Ugualmente elevata si è dimostrata, fin dalle prime analisi, la loro estraibilità.
I dati analitici rilevati dopo la fermentazione malo-lattica hanno evidenziato valori molto elevati di polifenoli e di intensità colorante.
Tali indici hanno trovato conferma nella degustazione del prodotto che si presentava concentrato e morbido al palato. L'evoluzione dei vini è stata molto positiva permettendo ai produttori di confermare le aspettative di inizio vendemmia.
Il risultato finale è tale che non sembra azzardato considerare questa annata come una delle migliori degli ultimi quindici anni.